lunedì 21 agosto 2017

Casa Yvorio

 Chissà chi si aspettavano ieri sera i clienti di Casa Yvorio. Marco aveva detto solo: Stasera vi faccio conoscere uno "scrittore speciale". Alla fine credo che il pubblico non sia rimasto deluso, stando a quanti draghi e vicende vergognose ho spacciato al termine di questa strana presentazione a Terracina. E il prossimo weekend si vola al Buskers festival di Ferrara!

venerdì 18 agosto 2017

Ferie finite

Questa è una storia che riguarda Latina, Elvira e Terracina. A Latina in maggio ho tenuto una lezione di scrittura in un liceo; con me, Elvira. Lei ha spinto i ragazzi a sviscerare le proprie emozioni, per tradurle in parole; io li ho spronati a capire con quali processi narrativi suscitare una determinata emozione nel lettore.
 Insomma, due lezioni complementari le nostre.
 A metà giugno lei mi ha beccato per strada a Terracina (dove vive) e dopo avermi sentito recitare qualche tautogramma ha iniziato a fermare chiunque conoscesse: Frena e senti questo ragazzo qui.
La conclusione: Elvira a cena mi ha proposto di tornare dopo Ferragosto, a raccontare i miei giri per l'Italia con la Olivetti e parlare dei due libri che sto portando a spasso.
 Ferie finite: si ricomincia!

lunedì 14 agosto 2017

Walteropoli

Sto scrivendo una storia a fumetti.
 Il protagonista è Walterino e la sua fidanzata si chiama Walterina. Il riccone del paese? Zio Walterone. Lo scemotto è Walteroga. Ci sono i criminali, sì, non è un luogo di pace. Ma a combatterli ci pensa Walterinik, il supereroe dalla R che stordisce. Siete tutti invitati a Walteropoli!
 (nei weekend vi porto in campagna, a bere e mangiare attorno al fuoco in compagnia dei racconti di Nonna Waltera)

martedì 8 agosto 2017

Nelle ultime due settimane

Nelle ultime due settimane sono uscito di casa tre volte. Tre. Per il resto manco l'alluce fuori dalla porta ho messo. E nel frattempo ho quasi finito un romanzo e scritto 40 pagine di un altro, e durante ogni ora ho pensato a fatti e snodi e mi sono messo addosso i vestiti di ragazzini e ragazze, adulti, anziani; persino da prete ho dovuto vestirmi.
 Quando non scrivo, mi fermo. Ho letto tre libri per intero e tre a metà. Oppure penso, da steso. A progetti futuri. Sto a mollo nell'illusione di riuscire a vivere di scrittura e basta e pazienza se questa barca affonderà, per il momento mi godo le onde.
 Un saluto dal Vostro Umile Narratore.

mercoledì 26 luglio 2017

Pausa per produrre

Roland Barthes ha detto: "Lo scrittore è qualcuno che assembla le citazioni eliminando le virgolette".
Un anno fa, a Matera, ero perciò in compagnia di un Drago fatto di materiale riciclato sia in senso letterale che figurato.
 Nostalgia.
 (ah, la mia attività per strada è ferma per un nobile scopo: finire "Anche Hitler era un pittore", un romanzo a cui negli ultimi due anni ho dedicato troppo poco tempo)
 [saluti e baci]

giovedì 20 luglio 2017

Pino Pelosi, perito

Gennaio 2016. Piazza Testaccio a Roma. Pino Pelosi mi si avvicina: Rovigo, sei tornato?
 Sì, gli dico. Lo sai che ho un tautogramma che parla (anche) di te?
 Fammelo sentire.
 Poche parole per presentare Pier Paolo Pasolini.
 Personaggio poliedrico, problematico, persino perverso per parecchi perbenisti.
 Poeta, paroliere, produsse pellicole pseudo pornografiche (perciò proibite).
 Politicamente parteggiò pure per Pannella.
 Purtroppo perì prematuro, percosso; punito per pratiche pedofile?
 Possibile, però poco probabile.
 Processarono Pino Pelosi.
 Per pretesto, pare.
 Dopo averlo sentito, Pino Pelosi mi ha sorriso e mi ha chiamato Rovigo e ha detto: Non sono stato io.
 Chissà.
 È la seconda persona a cui ho stretto la mano in questi due anni per strada a essere morta. Fa strano.
'notte a tutti.

sabato 15 luglio 2017

Col megafono

Devo presentare Ventuno vicende vagamente vergognose. Il microfono manca, siamo all'aperto, che fare? Dentro la macchina ho visto un megafono, dico. Sì, mi si risponde. Uso quello, propongo. Bella idea, mi si dice.