lunedì 15 gennaio 2018

Il drago non si droga, ma beve

Scrivo, in attesa che arrivi qualcuno. Ecco, una coppia di ragazzi mi si avvicina e mi porta un bicchiere: Ciao, Linda del bar del teatro ci ha chiesto di portarti questo. È un bicchiere di vino, con su stampata la faccia di Prezzemolo. Il drago non si droga, ma sbevazza eccome. Grazie, Linda.

sabato 6 gennaio 2018

Dongiovanni e draghi, il 14 gennaio a Rovigo

Tutti scrivono. Per condividere un'esperienza o un successo, per esprimere un pensiero o la propria indignazione. Chiunque in pochi minuti può essere letto da decine, centinaia, migliaia di persone. Fino a qualche decennio fa, scrivere non era per tutti. Scrivere, inoltre, non era tra tutti. Ora lo spettatore può commentare il post di un prof che conduce programmi su Rai Storia e il tifoso può insultare il calciatore di una squadra avversaria. Tutti scriviamo, ma sappiamo farlo nella maniera migliore? Ci adattiamo al contesto? Sappiamo emozionare e fare sì che il lettore abbia fame di noi?

venerdì 5 gennaio 2018

Si ricomincia!

Qualcosa si smuove.
 In molte città d'Italia si sta semplificando la vita per gli artisti di strada. Tra queste, sembra strano a dirlo, anche Ferrara. Solo dalla scorsa estate è diventata "buskers friendly" anche oltre il Festival di agosto.
 Roba da niente?
 No, non direi. Una città in cui gli artisti di strada il weekend si esibiscono è una città più colorata, curiosa, viva. A Torino e a Napoli, in particolare, le famiglie passeggiano lungo le vie e si fermano ad ascoltare e guardare e vivere arte.
 Domani torno a Este, domenica sarò a Ferrara.
 Si ricomincia!

domenica 31 dicembre 2017

Si riparte, che dite?

Del 2017 scelgo questa foto, una delle prime insieme al Drago e a Ventuno vicende vagamente vergognose. Lì ero all'apice, a Terracina in giugno. Nei mesi a seguire ho un po' smesso di crescere. Con l'anno nuovo si riparte, che dite?

lunedì 25 dicembre 2017

Auguri anche all'autore

Auguri alle ammiratrici,
auguri anche agli amici;
auguri agli antagonisti,
atleti avversari, artisti;
auguri agli avventurosi,
agili, atipici, ambiziosi;
auguri agli arrendevoli,
ancorché abominevoli;
auguri addirittura alle assenze,
altrettanti allora alle apparenze.
Auguri alfine all’autore, altrimenti
andrò avanti augurandovi accidenti.